I carabinieri della compagnia di Nola hanno ricostruito in un video le fasi del duplice omicidio avvenuto l’11 febbraio scorso a Saviano (Napoli). A morire crivellati dai colpi dei killer furono Francesco Tafuro e Domenico Liguori, 33 e 32 anni, gestori di un centro scommesse di Somma Vesuviana (Napoli). I carabinieri arrestarono Eugenio D’Atri, detto “Gegè”, 32 anni; Nicola Zucaro, 36 anni, e Domenico Altieri, 31 anni. Il movente del duplice omicidio sarebbe riconducibile a un forte debito di gioco contratto da D’Atri nei confronti di Tafuro e Liguori. Ecco le fasi dell’omicidio 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Bonifaci indagato, scoperto libro mastro delle tangenti: “Dai 2mila ai 30mila euro per dipendenti del Comune di Roma”

prev
Articolo Successivo

Funerali Umberto Eco, Moni Ovadia: “Condividevamo la passione per le barzellette, notti intere a raccontarmi quelle sugli ebrei”

next