La signora Anita Sofia, moglie di Rocco Mele, il presidente e fondatore del comitato ambientalista Cittadini per il territorio, lo dice chiaramente: “Della morte di mio marito accuso l’inquinamento dal quale siamo circondati”. Mele era attivo in un comitato sorto in un’area a vocazione agricola della periferia meridionale di Milano, purtroppo  fortemente interessata da fenomeni di inquinamento. L’ultimo e sul quale Rocco Mele si era occupato parecchio era una vasta area in territorio di Carpiano (Milano) sulla quale erano stati riscontrati livelli di diossina 11 volte superiori la media. “E il colangiocarcinoma – spiega Sofia – il tumore che ha ucciso mio marito, ha tra i fattori scatenanti proprio la diossina”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Traffico di rifiuti, il pentito: “Abbiamo scaricato anche a Malagrotta a Roma”

prev
Articolo Successivo

Energia, l’Italia è sulla strada più sporca. “Tanto carbone, crollo delle rinnovabili”

next