Una donna è deceduta all’ospedale di Piacenza dopo essere stata ricoverata d’urgenza nel reparto di rianimazione. La vittima, Daniela Rossi di 58 anni, si era presentata con il marito al pronto soccorso dell’ospedale Guglielmo di Saliceto il 16 gennaio accusando vomito e diarrea accompagnati da febbre. Dopo qualche ora la paziente era stata dimessa: una volta tornata a casa però la situazione è peggiorata, portando a una forte disidratazione. Il 19 gennaio il marito ha chiamato il 118 ma questa volta al suo arrivo al pronto soccorso le condizioni della donna sono sembrate subito gravissime ed è stata ricoverata immediatamente nel reparto di rianimazione, dove è deceduta all’improvviso dopo poche ore.

Le cause della morte non sono ancora state accertate ma l’ipotesi più probabile è quella che si sia trattato di un’ infezione da streptococco. Dopo la denuncia del caso alla Procura di Piacenza è stata aperta un’indagine sul decesso della donna e il pm Antonio Colonna ha disposto l’autopsia del corpo e l’acquisizione delle cartelle cliniche.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Reggio Emilia, sindaco e moglie hanno comprato casa dall’uomo poi accusato di essere “prestanome delle ‘ndrine”

prev
Articolo Successivo

Terremoto Emilia, ancora 450 persone nei container e senza luce: “Nessuno ha rinnovato convenzione Enel”

next