L’austriaco Lukas Mueller (23 anni), saltatore dal trapolino con gli sci, è parzialmente paralizzato, è quanto affermano i medici due giorni dopo l’incidente occorso in allenamento dove il campione è caduto di schiena durante un allenamento. Mueller dopo l’incidente avvenuto dal gran trampolino di Kulm (Austria) è stato subito trasportato all’ospedale di Graz dove è stato operato. A quanto riportato dal dottor Franz-Josef Seifert al momento il saltatore “non può muovere le gambe” ed è “parzialmente paraplegico“. Il buon esito dell’intervento a cui il campione del mondo juniores del 2009 si è sottoposto lo mette nelle condizioni in futuro di poter tornare a camminare anche se la tempistica non è chiara “si può trattare di una questione di mesi o forse anche di anni”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Tennis, scambio infinito nel torneo di Auckland: Tsonga alla fine beffa Fognini

prev
Articolo Successivo

Calcio, Neymar sfida due freestyler: chi colpirà più volte la traversa?

next