Fischi e grida durante il minuto di silenzio in ricordo delle vittime degli attentati di venerdì scorso a Parigi. La scena si è svolta prima della partita Turchia-Grecia, martedì sera a Istanbul. 

Alcuni dei tifosi turchi presenti al Basaksehir stadium hanno anche scandito ‘Allah Akbar‘, cioè “Allah è il più grande”, espressione simbolo della fede islamica. Lo hanno riferito media locali, diffondendo un video in cui si sente la contestazione. In molti cantano un coro nazionalista di estrema destra “Şehitler ölmez, vatan bölünmez”: letteralmente “i martiri non muoiono, il paese non si divide”. In tribuna c’erano anche i primi ministri dei due paesi, Ahmet Davutoglu e Alexis Tsipras.

Un episodio simile era successo il 13 ottobre durante Turchia-Islanda, giocata dopo l’attentato durante la manifestazione pacifista ad Ankara nella quale morirono 97 filo-curdi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Attentati Parigi, Obama: “Politica su rifugiati non cambia”. Rivolta dei repubblicani

next
Articolo Successivo

Attentati Parigi, Germania-Olanda annullata. Evacuato stadio di Hannover: “Volevano far esplodere una bomba” – DIRETTA ORA PER ORA

next