“Dieci di anni di carcere per violenza sessuale pluriaggravata e concussione“. E’ la richiesta della Procura di Trapani per don Sergio Librizzi, ex direttore della Caritas della città siciliana. Il sacerdote è stato arrestato nel giugno 2014 quando era anche membro della commissione territoriale per i richiedenti asilo.

Gli inquirenti lo accusano di aver chiesto e ottenuto prestazioni sessuali agli immigrati con la promessa di un aiuto per ottenere il permesso di soggiorno. Al momento dell’arresto, gli investigatori trovarono 10mila euro all’interno del contenitore solitamente usato per le offerte; la somma non era registrata nella contabilità dell’ente. Il sacerdote è anche implicato in un’altra indagine sulla gestione dei centri per l’accoglienza degli immigrati nel trapanese.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili