Un incendio è divampato questa mattina all’aeroporto internazionale Domodedovo di Mosca, causando l’evacuazione di circa 3mila persone. Cinque viaggiatori hanno avuto bisogno delle cure mediche e almeno una quarantina di voli in partenza hanno subito ritardi.

L’ufficio stampa dello scalo ha precisato che le fiamme si sono sviluppate in un’area di circa quindici metri quadrati, nel deposito di una società di costruzioni, Strabag, e che il fumo ha raggiunto l’area bagagli attraverso il sistema di ventilazione. La situazione è tornata alla normalità.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Cina, a Pechino la grande parata per la fine della Seconda Guerra Mondiale. “Taglieremo altri 300 mila soldati” (FOTO)

prev
Articolo Successivo

Migranti in Ungheria non scendono da treni: scontri con polizia. Lite Budapest-Berlino. Merkel: ‘Faccio ciò che è giusto’

next