L’obiettivo di Roberto Mancini resta quello di Ivan Perisic ma bisogna fare i conti con le resistenze del Wolfsburg, mentre per il secondo è spuntata la candidatura di Ezequiel Lavezzi, argentino con contratto in scadenza nel 2016 che al Paris Saint Germain ha pochissimo spazio e che era già stato vicino ai nerazzurri quando vestiva la maglia del Napoli.

Alejandro Mazzoni, agente del Pocho, ha parlato al termine di un incontro col ds Piero Ausilio: “Abbiamo parlato, Ausilio è un amico di vecchia data. Ora dipende dall’offerta, il Psg vuole i soldi per il cartellino. E c’è la questione ingaggio. Ma sarebbe ora che il Pocho tornasse in Italia. Vediamo, nulla è impossibile”. Impossibile prendere il giocatore in prestito visto che va a scadenza tra un anno, l’Inter vorrebbe mettere sul piatto 5 milioni di euro ma deve fare i conti con la richiesta del Psg, circa 10, e con l’ingaggio di Lavezzi che tra salario e premi già fissati si avvicina ai 5 milioni l’anno.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mario Balotelli ritorna: “Sono felice. Ho sempre avuto il Milan nel cuore” – Foto

next
Articolo Successivo

Serie B, ecco il calendario: dopo il caso Catania alla prima giornata X contro Y

next