L’obiettivo di Roberto Mancini resta quello di Ivan Perisic ma bisogna fare i conti con le resistenze del Wolfsburg, mentre per il secondo è spuntata la candidatura di Ezequiel Lavezzi, argentino con contratto in scadenza nel 2016 che al Paris Saint Germain ha pochissimo spazio e che era già stato vicino ai nerazzurri quando vestiva la maglia del Napoli.

Alejandro Mazzoni, agente del Pocho, ha parlato al termine di un incontro col ds Piero Ausilio: “Abbiamo parlato, Ausilio è un amico di vecchia data. Ora dipende dall’offerta, il Psg vuole i soldi per il cartellino. E c’è la questione ingaggio. Ma sarebbe ora che il Pocho tornasse in Italia. Vediamo, nulla è impossibile”. Impossibile prendere il giocatore in prestito visto che va a scadenza tra un anno, l’Inter vorrebbe mettere sul piatto 5 milioni di euro ma deve fare i conti con la richiesta del Psg, circa 10, e con l’ingaggio di Lavezzi che tra salario e premi già fissati si avvicina ai 5 milioni l’anno.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Mario Balotelli ritorna: “Sono felice. Ho sempre avuto il Milan nel cuore” – Foto

prev
Articolo Successivo

Serie B, ecco il calendario: dopo il caso Catania alla prima giornata X contro Y

next