Angel Di Maria è un nuovo giocatore del Paris Saint Germain. Il mancino argentino nativo di Rosario, classe 1988, ha firmato un contratto fino al 2019 dopo aver detto addio al Manchester United dopo appena una stagione con la casacca dei Red Devils. Nelle casse del club inglese arrivano 63 milioni di euro, sborsati dal Psg per il ‘Fideo’.

Di Maria, il 13esimo argentino della storia del Psg e campione d’Europa 2014 col Real Madrid, ha detto: “Sono orgoglioso e non vedo l’ora di indossare la casacca del Paris Saint Germain. Sono qui per vincere ogni competizione in Francia e in Europa, su tutte la Champions League”. Col passaggio al Psg il ‘Fideo’ diventa il giocatore più caro della storia sommando i suoi trasferimenti: 177 milioni di euro (sborsati 3 dal Benfica, 36 dal Real Madrid, 75 dallo United e 63 dal Paris), davanti ai 172,8 di Zlatan Ibrahimovic e ai 132,6 di James Rodriguez.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Calciomercato Inter: preouccupano le condizioni di Perisic, spunta Perotti

prev
Articolo Successivo

Supercoppa italiana 2015, Juventus-Lazio a Shanghai. Allegri: “Ripartire da zero”

next