Il procuratore generale della Cassazione Pasquale Ciccolo ha avviato l’azione disciplinare nei confronti del procuratore di Milano, Edmondo Bruti Liberati. Il pg, titolare dei provvedimenti disciplinari nei confronti degli altri magistrati, contesta al capo dell’ufficio inquirente milanese di aver deliberatamente dimenticato in cassaforte il fascicolo sulla compravendita Sea. La vicenda  era stata sollevata dall’ex procuratore aggiunto Alfredo Robledo, che lamentava di essere stato “scavalcato” dal suo capo.

Il dissidio tra Bruti e Robledo aveva spaccato la procura di Milano, con il capo degli inquirenti che prima aveva tolto la delega sulle inchieste per corruzione al suo aggiunto, e poi si era visto archiviare il procedimento disciplinare dal pg della Cassazione sull’assegnazione del fascicolo Ruby e sull’inchiesta San Raffaele. Rimaneva aperta, però, l’indagine sul fascicolo Sea: nel frattempo, però, il Csm aveva traferito a Torino Robledo, sconfitto nella battaglia interna alla procura lombarda.

La vicenda del fascicolo Sea dimenticato in cassaforte aveva portato anche ad un’indagine penale da parte della procura di Brescia, competente per i reati commessi da magistrati milanesi, ma che alla fine aveva visto archiviata l’accusa di omissione di atti d’ufficio avanzata nei confronti del procuratore lombardo. Alla guida della procura meneghina dal 2010, Bruti Liberati ha annunciato che andrà in pensione il 16 novembre prossimo, e cioè dopo la conclusione di Expo.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Fisco, Greggio vuole patteggiare, giudice rinvia: verifica su pagamento transazione

prev
Articolo Successivo

Stefano Cucchi, accolto il ricorso contro le assoluzioni. A dicembre processo in Cassazione

next