Fascia nera al braccio e luminici accesi per i senatori del Movimento Cinque Stelle dopo che il ministro dei rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi, annuncia la questione di fiducia sul ddl ‘Buona Scuola’ nell’aula di Palazzo Madama. “Abbiamo acceso i lumini – spiega la senatrice 5 Stelle Michela Montevecchi – perché oggi Renzi uccide la scuola pubblica e la Costituzione. Hanno usato gli emendamenti delle opposizioni come una scusa per arrivare oggi alla questione di fiducia”  di Annalisa Ausilio

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Livorno, Nogarin un anno dopo il voto: tra tagli, risparmi e gli scontri con Rossi

next
Articolo Successivo

Profughi, Renzi: “Soluzione condivisa”. Tusk: “Non c’è consenso Ue su quote”

next