Somministrava, dietro il pagamento di ingenti somme di denaro che arrivavano fino a 13mila euro “terapie innovative” contro malattie neurodegenerative. Per questo è stato arrestato ed è finito ai domiciliari Marino Andolina, medico triestino già coinvolto nella vicenda Stamina. Insieme a lui sono finite in manette altre quattro persone, tra cui un chirurgo plastico bresciano.

L’inchiesta è della procura di Brescia e l’accusa è quella di associazione a delinquere finalizzata alla truffa nei confronti di soggetti vulnerabili, identificati in circa trenta pazienti tra cui anche bambini, affetti da gravi malattie tra le quali Sla, Sma e leucemia. Ai pazienti veniva presentata una terapia, effettuata poi presso uno studio di Brescia ma anche in albergo, fondata sul trattamento di cellule staminali ricavate attraverso l’utilizzo di tessuto adiposo ottenuto con interventi di liposuzione.

Marino Andolina è stato già coinvolto nel processo Stamina, il metodo di cura teorizzato da Davide Vannoni considerato privo di validità scientifica dalla Cassazione. Andolina, braccio destro dello stesso Vannoni, ha patteggiato una pena di un anno e nove mesi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Baby squillo, chiesto rinvio a giudizio per Floriani, marito di Alessandra Mussolini

prev
Articolo Successivo

Molise, arrestato assessore Pd. Lo difende deputato dem in commissione Giustizia

next