Novità in edicola: Il Fatto Quotidiano esce in versione rinnovata da martedì 23 giugno, “sia per quanto riguarda la grafica, sia per quanto riguarda i contenuti, ma non per quanto riguarda la linea, con i suoi ancoraggi alla Costituzione e alla legalità che ci hanno sempre contraddistinto sin dalla nascita”. E’ l’annuncio del direttore Marco Travaglio. “Abbiamo deciso di cambiare mentre cambia la società – continua il direttore – per darvi un giornale più chiaro e dove sia più facile distinguere i fatti dalle opinioni”. L’innovazione coinvolge alcune parti del quotidiano: “Porteremo nel centro del giornale sia la pagine dei commenti sia le lettere, con la politica più concentrata e daremo inoltre più spazio alla cronaca e maggior risalto alle nostre firme e alla società”. Il risultato? “Pensiamo sia una veste più elegante e meno ‘urlata’ – conclude Travaglio – cercheremo con il vostro aiuto di uscire dal Palazzo ed entrare nella vita di tutti i giorni”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lego, a Milano la torre più alta del mondo (FOTO)

next
Articolo Successivo

Migranti, spari su un gommone: 1 morto. In 2.518 soccorsi al largo della Libia

next