Roberto Colaninno chiama nel consiglio di amministrazione di Piaggio l’ex ministro all’Istruzione Maria Chiara Carrozza e l’ex presidente della Corte costituzionale Giuseppe Tesauro. Lunedì l’assemblea degli azionisti della casa motociclistica, controllata dalla holding Omniainvest dell’ex presidente di Alitalia, ha rinnovato il cda. E della nuova compagine entrano a far parte appunto il giurista e la docente che ha guidato il dicastero di viale Trastevere durante il governo Letta. Insieme a loro sono stati scelti come consiglieri indipendenti il commercialista Graziano Visentin, Federica Savasi e Andrea Formica. Confermati Colaninno e i figli Matteo, vicepresidente dell’azienda e deputato Pd, e Michele.

I soci hanno anche approvato il bilancio 2014, che si è chiuso con un utile netto di 16 milioni di euro.

Il Fatto Economico - Una selezione dei migliori articoli del Financial Times tradotti in italiano insieme al nostro inserto economico.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Crisi, Istat: “Produzione industriale a +0,6% rispetto a gennaio ma -0,2% su 2014”

next
Articolo Successivo

Rcs, Bazoli (Intesa Sanpaolo): “Ho fatto causa a Della Valle per diffamazione”

next