L’Aula della Camera ha approvato in prima lettura la proposta di legge sulla riforma prescrizione con 274 voti favorevoli, 121 astenuti e 26 contrari. Ora il provvedimento dovrà essere esaminato dal Senato. “Sull’impostazione della prescrizione così come è non credo si possa fare un passo indietro“. Lo ha detto il ministro della Giustizia, Andre Orlando, dopo l’approvazione alla Camera su cui Ncd ha però deciso di astenersi non condividendone alcuni aspetti e sul voto degli alleati di governo Orlando spiega: “Penso sia sbagliato parlare di spaccatura nella maggioranza. L’astensione dimostra disponibilità ala dialogo. Ci sono valutazioni che possono essere prese in considerazione altre che non mi sento di poter condividere. Valuteremo nel passaggio al Senato” ha spiegato il ministro della Giustizia  di Manolo Lanaro

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Salvini garantista slalomista, l’Alberto Tomba della destra

prev
Articolo Successivo

Regione Lazio, si dimette Venafro, n.2 di Zingaretti: “Indagato per un appalto”

next