Un imprenditore 68enne di origini romane è stato ucciso la sera del 27 febbraio in una zona residenziale di San Paolo, in Brasile, dove viveva da più di trent’anni. Si chiamava Alessandro Altobelli (omonimo dell’ex calciatore) ed era proprietario di alcuni ristoranti. L’uomo era molto conosciuto nella comunità italiana del capoluogo paulista ed è stato ucciso da un colpo di pistola partito da quattro banditi che cercavano di rubargli l’auto, una Jaguar nera. Portato d’urgenza nel vicino ospedale São Luiz, è morto poco dopo.

Prima dell’omicidio, i banditi erano stati intercettati dalla polizia e, dopo aver abbandonato l’auto su cui viaggiavano durante l’inseguimento, hanno tentato di scassinare la Jaguar di Altobelli. Nella sparatoria con la polizia, avvenuta davanti a una scuola internazionale del quartiere di Morumbi, è morto anche un bandito e altre due persone sono rimaste ferite. “Aveva abbastanza soldi per vivere – ha ricordato il suo socio, lo chef francese Olivier Anquier –  Ma ha sempre preferito costruire. Era un ragazzo testardo , sempre alla ricerca della perfezione”. Altobelli lascia una moglie e un figlio di 11 anni. Il primo marzo è stato cremato e sepolto nel cimitero di Vila Alpina.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Federico Bisceglia, il pm di Napoli morto in un incidente stradale

prev
Articolo Successivo

Cortina, due scialpinisti morti per una valanga. Due vittime anche in Val Senales

next