I sondaggi danno torto a Andreotti. Almeno negli ultimi giorni il consenso del Pd appare logorato dal lavoro al governo: è di gran lunga il primo partito, ma ciao 40,8%. Le rilevazioni delle ultime ore danno il Partito democratico tra il 35,1 e il 37%, con una perdita fino a 6 punti percentuali, anche se non si possono raffrontare “scientificamente” i voti nelle urne e quelli annunciati nelle interviste a campione. E mentre Matteo Renzi ha un trend in discesa, Matteo Salvini sembra non fermare la sua corsa (e con lui la Lega Nord).

I partiti: “crisi” Pd, per Piepoli Lega terzo partito
E’ l’Ipsos di Nando Pagnoncelli, nel sondaggio settimanale per DiMartedì su La7, a quotare il Pd a una quota poco superiore del 35%. A seguire il Movimento Cinque Stelle al 19,3, Forza Italia al 15,2 e la Lega Nord al 13,2.

sondaggi dimartedìAnche per l’istituto Piepoli, nel sondaggio per l’Ansa, non è un bel periodo per il Pd. In una settimana perde un punto e cala al 37%. E’ stabile al 19,5% il M5s. La sorpresa è nel centrodestra perché la Lega Nord (14%, +0,5 in una settimana) viene data come terzo partito, davanti a Forza Italia (13%, con un aumento di mezzo punto). Gli altri sono tutti sotto al 4%: Sel 3,5% (stabile), Ncd-Udc 3% (stabile), Fratelli d’Italia 3% (stabile).

sondaggi dimartedì 2.jpg-largeCambia di poco la situazione per Euromedia Research di Alessandra Ghisleri per Ballarò (Rai3). Il Pd viene dato al 36,8%. Seconda forza resta il M5s (19%), terza è Forza Italia (15,5) davanti alla Lega (11,7). Anche in questo caso gli altri partiti sono sotto la soglia del 4%: Sel al 3,8, Ncd al 2,9, Udc al 2, Fratelli d’Italia al 2,5. Resta notevole, per la rilevazione di Euromedia, il cosiddetto partito dell’astensione, stimato al 39,5%.

I leader e il giudizio su Napolitano
ballarò 1Gli altri dati significativi sono quelli sui leader. Per Ipsos Renzi è stabile al 49% rispetto alla scorsa settimana ma ha perso 15 punti percentuali in termini di popolarità rispetto all’inizio della sua esperienza a Palazzo Chigi. Nello stesso periodo Salvini ha raddoppiato le sue preferenze “personali” nei sondaggi, secondo l’istituto di Pagnoncelli: dal 16 al 34%.

ballarò 2Per Euromedia Matteo Renzi ha un indice di popolarità del 44%, mentre Salvini si attesterebbe al 25,6 e sarebbe comunque ancora dietro a Silvio Berlusconi (28,5). Ma un dato da sottolineare riguarda il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Il 46,7% degli intervistati si dice deluso dai 9 anni al Quirinale dando così un giudizio negativo. Il 37,7 dà un giudizio positivo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

M5s, Renzi sapeva dell’addio di Currò: “Li ho incalzati. Ora sanno che è possibile”

next
Articolo Successivo

Legge Stabilità, governo battuto sui fondi alle scuole alluvionate in Sardegna

next