Berlusconi considera Matteo Renzi il suo unico erede: populista, bugiardo e gattopardesco. Quanto basta”. E’ una parte della prefazione di Marco Travaglio, condirettore de il Fatto Quotidiano, al libro di Davide Vecchi ‘L’intoccabile. Matteo Renzi, la vera storia’ (edito da Charelettere), presentato a Roma alla libreria Ibs di via Nazionale dall’autore, dall’autore, dallo stesso Travaglio e da Pippo Civati (deputato Pd). “Per quanto riguarda questo governo – afferma Travaglio -, l’unico ministro che avesse un senso: era Gratteri alla Giustizia, troppo anche per il Colle. E infatti il nome del magistrato è stato depennato”. “Un libro che si fa fare un salto di qualità – continua – nello spiegare perché Renzi e B. si piacciono così tanto. La storia degli incontri, degli affari della famiglia di Renzi (con lo zio materno che fa contratti per Mediaset) e quella imprenditoriale dell’ex Cav”. Guarda il video integrale  riprese di Mauro Episcopo, montaggio Paolo Dimalio

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Questioni di famiglia, per il programma con Ilaria Cucchi esordio al 2% di share

prev
Articolo Successivo

Rai, a viale Mazzini amianto sconfitto solo al piano dei superdirigenti

next