Stefano Fassina, deputato democratico dissidente, partecipa alla manifestazione dei lavoratori del pubblico impiego indetta dalla tre sigle sindacali contro la riforma della pubblica amministrazione del governo Renzi. “In un momento in cui si chiedono sacrifici, il premier non può non ascoltare questa piazza. Chiudendo le porte del dialogo – continua – si strappano gli applausi degli amministratori delegati e dei finanzieri ma è un errore. I privilegiati non sono i dipendenti pubblici che oggi manifestano ma quelli hanno partecipato alla Leopolda e donato 200mila euro al Pd”. Alla Cgil che ha dichiarato l’appoggio al referendum della Lega per l’abolizione della legge Fornero, Fassina commenta: “E’ una legge che va corretta ma in Parlamento non attraverso il referendum” di Annalisa Ausilio

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Referendum Lega contro legge Fornero, Camusso: “Pronti ad appoggiarlo”

next
Articolo Successivo

Camusso al governo: “Dilettanti allo sbaraglio. Il lavoro è una cosa seria”

next