A Bresso, prima cintura dell’hinterland milanese, dopo i sei casi di legionella che hanno provocato il decesso di un uomo di 78 anni, la gente è preoccupata. Il comune ha diffuso dei comunicati nei quali si invita la popolazione a non fare uso dell’acqua del rubinetto nemmeno per farsi la doccia per evitare di contrarre il batterio responsabile di acute infezioni polmonari. Ed è subito polemica: il sindaco Ugo Vecchiarelli, denuncia di essere stato avvertito in ritardo. Il primo caso risale infatti a fine settembre, l’ultimo il 20 0ttobre scorso, “ma a dare l’allarme sono stati, la fine della settimana scorsa, gli amministratori dei condomini coinvolti”  di Fabio Abati 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Bus separati per i rom, i nomadi di Borgaro: “E’ sempre colpa dello zingaro”

prev
Articolo Successivo

Caorle, Comune sospeso da rete antimafia: “Sindaco ha taciuto minacce”

next