Torna stasera in prima serata su La7Piazzapulita“, condotto da Corrado Formigli. E la prima puntata vedrà il giornalista tornare al ruolo di inviato con un reportage dall’Iraq e dal Kurdistan. “Abbiamo deciso – spiega il Formigli – di fare un patto di serietà con il pubblico: parlare di cose che abbiamo visto con i nostri occhi, raccontare cosa sta succedendo in Iraq e qual è la posta in gioco essendo andati con le nostre troupe anche in Libia. Penso che sia sano tornare a sporcarsi di sabbia le scarpe, il rischio per un conduttore televisivo è l’autoreferenzialità, perdere di vista quello che c’è fuori”. Sull’esordio di Giovanni Floris su La7 con “diMartedì“, Formigli è chiaro: “Mi sembra ingeneroso criticarlo per gli ascolti dopo una settimana, è un esperimento coraggioso che richiederà tempo”. Grandi assenti della serata saranno il presidente del Consiglio Matteo Renzi, il ministro della Difesa Roberta Pinotti e Lady Pesc, Federica Mogherini. “Non hanno accettato di partecipare a una puntata i cui servizi contengono delle domande al quale il governo dovrebbe rispondere. Quante e quali armi mandiamo in Iraq? E’ giusto farlo? Cosa rispondiamo alla richiesta di aiuti dei profughi che ci chiedono di essere accolti? Parleremo con gli islamisti che si sono presi la Libia, che è un nostro interlocutore commerciale importantissimo?”, conclude Formigli  di Chiara Carbone

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Ballarò, Giannini: ‘Il compenso? Lo dica la Rai, non io. Fico si veda il programma’

next
Articolo Successivo

Cannabis, Giovanardi contro la puntata di Presadiretta: “Vergognose faziosità”

next