“La sera in cui Davide è stato ammazzato ero a casa di mia nonna. Non ero io sullo scooter”. A parlare è Arturo Equabile, il latitante che secondo i carabinieri era sullo scooter insieme a Davide Bifolco, il diciassettenne colpito a morte nella notte tra il 4 e il 5 settembre al Rione Traiano, a Napoli. “Nelle prossime ore andrò a costituirmi – dichiara Equabile – per far sapere la verità riguardo alla morte di Davide. Ma vorrei essere sicuro che nessuno mi torce un capello: io ho paura anche di costituirmi” di Andrea Postiglione

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Davide Bifolco, parla il latitante: “Non ero con lui. Voglio costituirmi ma ho paura”

prev
Articolo Successivo

Sardegna, roghi dopo esercitazioni militari Regione: “7mila ettari in meno alla Difesa”

next