“Penso che stasera potremmo lanciare da qui l’idea di avere una città dell’amore dentro la città di Napoli“. A parlare è Berardo Impegno, vecchio esponente del fu PCI, oggi PD, nel corso di uno degli incontri organizzati a Napoli per la Festa dell’Unità dei Giovani Democratici. Un meeting dal titolo emblematico: Pornosofia, il valore politico dell’erotismo. Tra gli ospiti anche la ‘pornomaga’ Lisa Torrisi, attrice hard, che dichiara di sperare di trovare nel PD il partito che possa accogliere le istanze del mondo porno: “Sono stata invitata qui oggi al dibattito e questa è una dimostrazione del fatto che il PD è molto sensibile all’argomento”. Tra le richieste della pornoattrice alla politica, il riconoscimento della professione di porno attrice: “Vorrei che il nostro ruolo fosse riconosciuto dallo Stato. Non voglio passare solo come artista, io sono una attrice hard”. Ma a strappare alla platea democrat l’applauso più lungo è Luigi Caramiello, sociologo, che paragona quello che lui definisce ‘accanimento gratuito e selvaggio‘ contro Strauss-Kahn (accusato di tentata violenza da una cameriera di un albergo, ndr) alla vicenda che ha riguardato Silvio Berlusconi. “Sono convinto che anche con Berlusconi è successo questo: c’è stata una esagerazione, una distorisione fortissima, un accanimento mediatico che ha avuto conseguenze anche sullo svolgimento dell’inchiesta giudiziaria. Questo è molto grave”. Una posizione condivisa dai giovani democratici presenti, a giudicare all’applauso che hanno riservato a Caramiello: “Questo non può che rallegrarmi, vedere che dentro le giovani generazioni della sinistra crescono elementi di cultura liberale, libertaria e liberista non può che farmi piacere” di Andrea Postiglione e Nello Trocchia

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pornostar Valentina Nappi: “Sesso bene comune”. E attacca la Lega Nord

next
Articolo Successivo

Pena di morte: omicidio statale

next