“Mi preoccupa chi rispetta le sentenze solo quando sono favorevoli”. Così Raffaele Cantone, presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, da Napoli, dove ha partecipato alla festa dei Giovani Democratici. “Se la sentenza su Berlusconi mi ha sorpreso? Non mi ricordavo neppure che c’era la sentenza”, ha poi dichiarato Cantone, che ha anche risposto a chi ha parlato del processo come di un ‘colpo di Stato’:”Si tratta di frasi tante volte ripetute. I magistrati vanno apprezzati sempre, quando condannano e quando assolvono. Le decisioni vanno rispettate” di Andrea Postiglione

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ruby, cambiare la legge con il Pd e farsi assolvere. Il delitto perfetto di Berlusconi

next
Articolo Successivo

Berlusconi assolto, Travaglio: “Impossibile se Pd e Pdl non avessero cambiato la legge”

next