Diego contro tutti. Anche e sopratutto contro il ct Saberlla, reo di aver sbagliato tutti i cambi della finale.”Mi chiedo perché sia stato sostituito Lavezzi, che stava giocando benissimo, per fare entrare un Aguero evidentemente fuori forma. E poi se togli Perez per far entrare Gago è evidente che il tuo intento è pareggiare, mentre se togli Klose per Goetze (come ha fatto Loew, ndr) è chiaro che punti alla vittoria. E’ un dato di fatto”.

Non manca una stoccata nei confronti di Leo Messi, il grande deluso di Brasile 2014, premiato dalla Fifa come miglior giocatore del Mondiale: “Voglio bene a Leo e gli regalerei il cielo, ma è ingiusto premiarlo per qualcosa che non si è meritato. E’ un premio frutto del marketing e mi sembra fuori luogo. Andava premiato James Rodriguez“. Infine, immancabile, l’affondo contro i brasiliani che in finale hanno tifato Germania: “Noi abbiamo perso la finale subendo un gol, loro invece non si scorderanno mai dei sette gol incassati in semifinale”.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili