“Il duce Beppe ha preso Livorno. Principia la Resistenza! Grillo, a noi ce lo puppi! Però puppa piano sennò ti ci strozzi!”. Così l’irriverente locandina del nuovo numero del Vernacoliere di Mario Cardinali, il mensile di satira livornese, “celebra” la vittoria di Filippo Nogarin, del Movimento 5 Stelle, nello storico ballottaggio per la carica di sindaco di Livorno contro l’esponente del Pd Marco Ruggeri.

La seconda parte del sommario di questo mese Cardinali la dedica proprio alla “riorganizzazione” del Pd cittadino dopo la batosta elettorale: “Intanto il Pd riparte dal Sacconci, Potta buodiulo e ponci (plurale della storica bevanda livornese, il “ponce” ndr), per rilancià i valori d’una vorta”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cari amici di Sel, a forza di giravolte si rischia la labirintite

next
Articolo Successivo

Riforma Senato, le ‘sconce porcate’ nella Fattoria degli Animali

next