All’attivo dei delegati Cgil Lombardia a Varese, Susanna Camusso ha aperto il discorso parlando di Europa e della necessità di mettere in agenda i temi del lavoro assieme ai sindacati. “Abbiamo bisogno che il cambiamento sia la pratica, smettiamo di parlare di austerità”, ha detto il segretario. “Dentro a quel mondo europeo fatto di euroscettici, partiti xenofobi con i movimenti italiani che scelgono di stare con i nazisti invece che con i democratici, bisogna non invertire i fattori, non vorremmo essere l’unico paese che non fa un’agenda comune sul lavoro incontrando i rappresentanti sindacali”. E ancora: “Sarebbe strano vantare contemporaneamente di essere il paese che più si è collocato nell’area della sinistra ed essere allo stesso tempo, dal punto di vista delle politiche di relazione, più a destra dei governi di destra”  di Alessandro Madron

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fiat, Camusso: “Ritorsione contro operai è pericolosa”. Fassino: “Normale dialettica”

next
Articolo Successivo

“Riforma lavoro espone a precarietà e viola norme”. Denuncia a Commissione europea

next