Ignazio Corrao, capo delegazione degli eurodeputati del M5S a Bruxelles, ha incontrato per la prima volta Nigel Farage, leader dell’Ukip al Parlamento Europeo. “Mi ha rassicurato conoscerlo. Grazie a questa loose association, ognuno sarà libero di portare avanti le proprie idee, l’Ukip – afferma Corrao – ci spianerà la strada per incidere con il nostro programma”. E sui negoziati in corso per formare il nuovo gruppo dice: “Siamo in cinque, ma stiamo negoziando con altri partiti che non si vogliono collocare dal punto di vista ideologico e che si contrappongono all’establishment europeo”. Il termine ultimo per formare un gruppo è il 24 giugno. E se non ce la facessero? “La seconda opzione del referendum è quella dei non iscritti e noi dobbiamo rispettare l’esito della consultazione”. Tuttavia Corrao non esclude la possibilità di “altre consultazioni nel caso ce ne fosse bisogno”  di Alessio Pisanò

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ue, il gruppo Farage-M5S cerca alleati: servono altri due Paesi oppure salta tutto

next
Articolo Successivo

Razzi: “Ad agosto vado in Nord Corea a prendere un po’ di aria fresca”

next