“Chi corrompe fa male alla comunità e al mercato, grave danno alla concorrenza e ai suoi colleghi. Queste persone non possono stare in Confindustria”. Così ha tuonato pochi giorni fa Giorgio Squinzi, ma un articolo inchiesta del Fatto fa una panoramica degli imprenditori di viale dell’Astronomia incappati in vicende giudiziarie. Poi ci occuperemo delle vendite legate alle case popolari rivendute a prezzi di mercato anche se le norme, in teoria, non dovevano permettere questa speculazione, specie sulla piazza di Roma. Inoltre Beppe Scienza ci spiega perché l’abolizione delle monetine da uno o due centesimi di euro nasconderebbe una tassa occulta sulle tasche degli italiani. Ci vediamo ‘In edicola’: ogni sera le anticipazioni su ilfattoquotidiano.it (riprese e montaggio Samuele Orini e Paolo Dimalio, elaborazione grafica Pierpaolo Balani). Tutte le offerte di abbonamento al Fatto Quotidiano

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rai, gli sprechi e il populismo di Renzi

next
Articolo Successivo

Mineo: “Sciopero Rai incomprensibile, ma sì a seria riforma Servizio pubblico”

next