“Nuovi tentativi di phishing ai danni di alcuni cittadini che hanno ricevuto via e-mail false notifiche di rimborsi fiscali, dall’indirizzo AgenziadelleEntrate@finanzi.it“. Lo ha denunciato l’Agenzia delle Entrate, precisando di essere “totalmente estranea all’invio di questi messaggi”. Queste comunicazioni – spiega la Direzione del Lazio – utilizzano il logo dell’Agenzia e invitano il contribuente a cliccare sul link “Fornisci le informazioni” che, a sua volta, rimanda ad una finta pagina web del sito delle Entrate dove si chiede di inserire dati personali, tra cui quelli della carta di credito. L’Agenzia delle Entrate raccomanda quindi di “non dare seguito al contenuto” di questi messaggi. “Si tratta, infatti, di un tentativo di truffa informatica architettato per entrare illecitamente in possesso di informazioni riservate”, precisa la nota, ricordando che l’Agenzia delle Entrate “non richiede mai dati sulle carte di credito e non invia comunicazioni via e-mail relative ai rimborsi”. Sul sito internet www.agenziaentrate.gov.it nella sezione Home > Cosa devi fare > Richiedere > Rimborsi, si possono consultare le modalità corrette per ricevere un rimborso fiscale.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Banca Carige, “asta” insoddisfacente, la Fondazione vende azioni sul mercato

next
Articolo Successivo

Fiat-Chrysler, 50 persone per la nuova sede di Londra dedicata a finanza e tesoreria

next