“E’ un modo per mantenere il decoro di una parte del centro che rappresenta tutta la città”, dicono alcuni cittadini. Ma i veronesi sono divisi sull’ordinanza del sindaco Flavio Tosi che vieta di poter assistere con generi alimentari e di prima necessità i senza fissa dimora che stazionano sulle panchine delle zone centrali della sua città. Le “Ronde della carità” l’associazione che all’ombra dell’Arena da anni si occupa di distribuire pasti agli homeless del circondario, continuerà nella sua opera ma “100 metri più in là” ovvero lontano dal centro. “Poco importa – dicono i rappresentanti dell’associazione – ma chi non potrà spostarsi sarà assistito lo stesso”  di Fabio Abati

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, il business profano della canonizzazione. Attesi 800mila pellegrini

next
Articolo Successivo

Canonizzazione, Lombardi: “Ratzinger concelebra la messa con papa Francesco”

next