Nessun passo indietro, per ora, da parte di Matteo Renzi sul tetto agli stipendi dei dirigenti pubblici: “Piaccia o non piaccia il governo intende andare fino in fondo. E’ il modo di fare la pace con gli italiani”, ha dichiarato il premier in visita a Scalea (Cosenza) durante il suo intervento a una manifestazione contro la ‘ndrangheta promossa dal Pd locale. Non solo, il presidente del Consiglio, ha aggiunto: “Faremo una riforma radicale della pubblica amministrazione” che consentirà tra l’altro di rendere “tutti i dati accessibili” e “semplificare il rapporto dei cittadini con il fisco”.

L’altro punto principale affrontato da Renzi è stato il disegno di legge sul voto di scambio politico-mafioso, approdato alla Camera per la terza lettura. Forza Italia ha già annunciato che farà ostruzionismo contro il ddl, e anche il Nuovo centrodestra del ministro dell’Interno Angelino Alfano ha espresso qualche perplessità. “L’impegno comune della maggioranza – ha precisato però il premier – è fare in modo che una legge sia al più presto possibile approvata, con attenzione a che la norma sia efficace”.

Durante l’intervento, un gruppo di mamme e precari della scuola ha bersagliato di fischi il premier. “Era facile stare chiuso nei palazzi: ho scelto di andare nei luoghi, anche prendendo contestazioni, perché è importante riprendere il rapporto tra le istituzioni e i cittadini”, questa la reazione del presidente del Consiglio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Spending review, Napolitano: “Basta tagli immotivati, serve ordine di priorità”

next
Articolo Successivo

Voto di scambio, Camera approva rinvio. Pd: “Così evitiamo ostruzionismo FI”

next