L’Italicum, le trattative politiche che l’hanno fatto nascere, ma soprattutto ciò che provocherà nel Parlamento. E’ il nuovo sistema di voto al centro del convegno “La legge elettorale – Opinioni a confronto“, in programma sabato 15 marzo alle ore 10.30 nell’aula magna del liceo Alessandro Manzoni di Milano. Organizzato dall’associazione di cultura civica e politica “Le Forme della Politica“, l’appuntamento punta ad analizzare tutte le sfaccettature del cosiddetto ‘Renzusconi‘ grazie all’opinione di alcuni ospiti illustri e al successivo dibattito pubblico.

Moderato dal direttore de ilfattoquotidiano.it Peter Gomez, all’incontro è annunciata la presenza della professoressa Marilisa D’Amico (ordinaria di Diritto costituzionale all’Università Statale di Milano), di Diana De Marchi (consigliere provinciale del Partito democratico) e l’onorevole del Movimento 5 Stelle Danilo Toninelli (vice presidente della Commissione Affari costituzionali). A seguire, come detto, ci sarà la possibilità per il pubblico di intervenire al dibattito pubblico che si terrà al termine degli interventi degli ospiti.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Abruzzo, il Pd vince le regionali? “Il neo presidente deve dimettersi il giorno dopo”

prev
Articolo Successivo

Expo 2015 Milano, “ispezione” di Grillo e M5s. “Protesta come Tav? Perché no”

next