L’atteso incontro fra il premier incaricato Matteo Renzi e il leader del Movimento 5 Stelle, che chiude il giro di consultazioni, si trasforma subito in un monologo di Beppe Grillo. “Non sono venuto qua a parlare di programmi”, attacca il comico che continua: “Tu rappresenti le banche e i poteri forti, dici una cosa e la smentisci subito dopo. Sei un ragazzo giovane, ma allo stesso tempo vecchio”. L’incontro dura meno di dieci minuti, dopodiché i due leader si stringono la mano e la delegazione M5S esce dalla sala

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il primo assist a Renzi lo dà Grillo

next
Articolo Successivo

Grillo spacca, Renzi annaspa: è una vittoria ‘fisica’. Ma non può bastare

next