Rallenta, le altre persone commettono errori…  
Slow Down… Other People Make Mistakes…  
Dalla Nuova Zelanda arriva uno spot (che promette di diventare un virale con grandi numeri) in stile di comunicazione british…
Un cazzotto in pancia, che ti toglie il fiato. 
Toccante la conversazione tra i due guidatori, che in questo video hanno la possibilità di parlare un istante prima dell’incidente.

– Amico, pensavo di avere il tempo
– Sei uscito troppo, non ho il tempo per fermarmi
– Dai, amico, è solo un semplice errore, solo un errore
– Se solo andassi più piano, ma…
– Per favore, ho il mio bambino seduto dietro
– Sto andando troppo veloce. Mi dispiace 

– Mate, i thought there was a time
– You just pulled out, I don’t have time to stop
– Oh c’mon mate, it was a simple mistake, it was a simple mistake I know,
– if i was going a bit slower, but…
– Please, I’ve got my boy in the back
– I’m going to fast.
 I’m sorry

Rifletti… sei ancora in tempo… Rallenta! 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

La libertà di stampa secondo Rcs, il caso della decapitazione di El Mundo

prev
Articolo Successivo

Siae, sul bilancio perseverare è diabolico

next