In Liguria un treno è deragliato a causa del maltempo. Il locomotore e almeno un vagone dell’Intercity 660 Milano-Ventimiglia sono usciti dai binari a causa di una frana caduta dalla sovrastante parete rocciosa tra Andora (Savona) e Cervo (Imperia). Cinque persone sono state ricoverate in ospedale. Oltre ai due macchinisti, accompagnati all’ospedale di Pietra Ligure uno in codice verde e l’altro in codice giallo (escoriazioni e leggere ferite), risulta ricoverato in codice verde per stato di choc il capotreno. Dei circa 200 passeggeri che erano a bordo, solo in due sono ricorsi alle cure mediche. Il deragliamento ha provocato la chiusura della linea ferroviaria Italia-Francia

Squadre di soccorso delle Ferrovie e dei vigili del fuoco hanno raggiunto la zona del deragliamento. Nel tratto dell’incidente era stato disposto il transito dei convogli a velocità ridotta proprio per il pericolo di frane a seguito dell’Allerta 2 disposta dalla Protezione Civile. I convogli non potevano procedere a più di 30 chilometri orari. Sembra che proprio la ridotta velocità abbia evitato danni più gravi. Sulla tratta è previsto il raddoppio della linea, ma i lavori – denuncia Andora Franco Floris – è fermo da un anno e mezzo. “Quell’opera – annuncia il primo cittadino -è ferma e il tratto da raddoppiare tra Andora e Finale Ligure è rimasto solo sulla carta”.

Ma il deragliamento dell’Intercity rappresenta solo l’ultimo di una lunga serie di disagi causati dal maltempo in Liguria. Un piccolo borgo nell’entroterra di Ventimiglia, Castel Vittorio, è isolato da questa mattina a causa di numerose frane che bloccano l’accesso al paese. “Molti residenti che vivono nelle località fuori del centro abitato non sono ancora stati raggiunti”, spiega il sindaco Gian Stefano Orengo, sindaco di Castel Vittorio che conta circa trecento abitanti. “Vigili del fuoco e protezione civile non riescono a raggiungere il nostro comune: c’è molta preoccupazione la situazione è di estrema emergenza”, afferma il sindaco. Nel Ponente frane e smottamenti si sono avuti a Ceriana, Montalto, Carpasio, Pigna, Castelvittorio, Sanremo.

E ancora, era stato chiuso al traffico – e poi riaperto – il tratto fra Sanremo e Taggia dell’autostrada A10, a causa dell’allagamento di una galleria in direzione di Genova. Anche la statale Aurela è stata chiusa per una frana all’altezza del comune di Borghetto Santo Spirito, in provincia di Savona.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Maltempo, contropiano neve: qualche idea di buon senso in attesa dei fiocchi

prev
Articolo Successivo

Luigi Michaud, morto in Antartide ricercatore italiano durante immersione

next