“Gli animali nei circhi vengono continuamente torturati e seviziati”. Gli Animalisti Italiani si appellano a Papa Francesco “per fermare questa sofferenza”. Un blitz durante l’Angelus domenicale del Pontefice con striscioni e cartelli rimossi dalle forze dell’ordine al termine della celebrazione. “Lui che ha detto di avere rispetto per tutte le creature – spiega Walter Caporale, presidente dell’associazione – ricordi la condizione di queste povere bestie. Abbiamo inviato al Pontefice informazioni e materiale video, speriamo prenda coscienza di questa vergogna”  di Annalisa Ausilio

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Reggio, ambulatorio per clandestini: “Curiamo senza chiedere documenti”

prev
Articolo Successivo

La Corea del Sud sospende le forniture di gas lacrimogeni al Bahrein

next