Edizione di dicembre 2013 del tg di Medici Senza Frontiere, l’organizzazione umanitaria dedicata ai teatri operativi e alle aree di crisi del Sud del Mondo. Nella Repubblica Centrafricana la popolazione della parte nord occidentale del Paese è stata costretta a fuggire due volte in altrettanti mesi a causa degli scontri armati nella provincia di Bouca. Dopo il ciclone che ha colpito le Filippine, continua l’impegno di Msf che a novembre aveva installato un ospedale gonfiabile per soccorrere le vittime del tifone Haiyan/Yolanda. Sul fronte della lotta all’Aids, il lavoro dell’organizzazione in Malawi ha dimostrato che è possibile trattare migliaia di pazienti anche nelle zone rurali. E ancora, in Giordania, dove i rifugiati siriani hanno raggiunto quota 540mila, i servizi sanitari faticano a raggiungere chi ormai cerca una sistemazione alternativa agli enormi campi di raccolta. Intanto a Gaza gli abitanti continuano sempre più spesso a rimanere senza elettricità. Una conseguenza del blocco israeliano ed egiziano. Come non bastasse, i generatori e le bombole a gas utilizzate come ripiego causano numerosi, gravi incidenti

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Quando penso a un migrante…vedo la voglia di fare (di Malika Ayane)

next
Articolo Successivo

Cuccioli di iena, la denuncia: “Lo Stato viola la legge sulle ore di sostegno”

next