“Il senatore Grasso dimentica di essere il presidente del Senato e si qualifica solo come uomo fazioso e di parte. Si tratta di forzature non solo inaccettabili, ma anche di una irrazionale ricerca della rissa”. Così Fabrizio Cicchitto, presidente della commissione Esteri (Pdl), dalla sala stampa della Camera entra nel merito della polemica sul voto segreto o palese al Senato per decidere la decadenza di Silvio Berlusconi con il presidente del Senato Piero Grasso che ieri aveva espresso la sua opinione dicendo: “Se il voto sarà segreto bisognerà vedere se sarà davvero un voto di coscienza o se dipenderà piuttosto da interessi diversi. Se invece il voto sarà palese, tutto sarà più chiaro”. Per Nichi Vendola, leader di Sel, “il Pd dovrebbe arrossire ogni giorno per la strana convivenza di governo con il Pdl”  di Manolo Lanaro

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Riforma Costituzione, sì del Senato. Ma fronda Pdl sgambetta il governo

next
Articolo Successivo

Bindi all’Antimafia, Cicchitto conferma l’Aventino: “Si deve dimettere”

next