Pomeriggio ad alta tensione nello storico ateneo milanese: una cinquantina di poliziotti sono intervenuti a sgomberare l’aula denominata “libreria ex-Cuem“, occupata da alcuni collettivi studenteschi. La situazione è precipitata al di fuori dello spazio ri-occupato dagli studenti dopo lo sgombero della mattina: sono partite cariche della polizia e lanci di pietre da parte dei manifestanti. Secondo il Policlinico, i feriti sono sei: quattro studenti (tra cui almeno due ragazze) e due poliziotti Presentano tutti lievi ferite lacero-contuse. La cooperativa che gestiva la Cuem, luogo tradizionale per l’acquisto di libri e dispense all’interno dell’università legata al movimento studentesco, aveva dichiarato fallimento nel 2011. Gli studenti hanno convocato una nuova assemblea alle 14 di Francesca Martelli

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Prove Invalsi, io maestro di libertà e schiavo!

next
Articolo Successivo

Prove Invalsi, il no viene anche dalle famiglie: “Non manderò mia figlia a scuola”

next