Il procuratore generale della Cassazione Luigi Riello interviene duramente sulla vicenda Meredith. La sentenza della corte d’appello di Perugia che ha assolto Raffaele Sollecito e Amanda Knox per l’omicidio della studentessa inglese “è un raro concentrato di violazioni di legge e di illogicità e credo che debba essere annullata”, ha commentato al termine della requisitoria durata oltre mezz’ora.

”In questo processo il giudice di merito ha smarrito la bussola“, ha detto senza usare mezzi termini. “Imputare tutto a questi pasticcioni della scientifica, che non sono brigadieri, con tutto il rispetto, che giocano a fare il piccolo chimico, ma un reparto altamente specializzato, non è congruo”, ha spiegato.

Riello ha comunque ricordato che gli stessi periti di appello hanno escluso che eventuali contaminazioni siano avvenute in laboratorio e ha detto che gli accertamenti genetici sono stati svolti con le garanzie degli esami irripetibili, “del tutto assimilabili alle perizie”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Magdi Allam: “Lascio la Chiesa, che legittima Islam e protegge immigrati”

prev
Articolo Successivo

Meredith, processo da rifare. Cassazione annulla assoluzione Knox-Sollecito

next