In Italia sono centinaia le amministrazioni sull’orlo del fallimento. Decine di migliaia invece sono i posti di lavoro a rischio perché direttamente legati ai servizi che i Comuni mano a mano stanno riducendo e tagliando. Il programma di Riccardo Iacona analizza la situazione di Torino, sede nel 2006 dei prestigiosi giochi olimpici invernali, su cui grava un indebitamento record di 3 miliardi di euro. C’è chi sostiene che il buco venga proprio dalle Olimpiadi, altri dalle troppe spese. E c’è chi parla di “Sistema Torino”, come la consigliera comunale dei 5 Stelle Chiara Appendino che sottolinea la gestione clientelare per la concessione di appalti e nell’amministrazione delle fondazioni. Non ci sta Piero Fassino che punta il dito contro il patto di Stabilità ( “Una prigione che non distingue fra spesa investimenti e spesa corrente”) e contro il taglio dei trasferimenti dallo Stato centrale (“Il 70 per cento in due anni”)

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Conclave 2013, Sant’Egidio teme, CL spera. La paura di tutti? Un Papa “lefebvriano”

prev
Articolo Successivo

“Italia in rosso”, a Presadiretta il “Caso Parma”

next