Avere un lavoro non deve più essere un privilegio. Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, al termine della consegna dei Premi Leonardo, cita la manager di Altagamma, Federica Giorgi, che pochi minuti prima si era definita privilegiata per avere un lavoro. “Spero che la signora Giorgi possa non considerarsi più privilegiata per avere un lavoro. Lo dico soprattutto come augurio per le giovani generazioni”, ha detto il Capo dello Stato.

E il presidente della Repubblica ha aggiunto:”La ricerca e l’innovazione, insieme all’affinamento della qualità dei nostri prodotti è la chiave di volta dello sforzo che dobbiamo compiere affinché l’Italia, nella competizione mondiale, non perda posizioni ma ne guadagni”, sottolineando “l’importanza vitale e attuale dell’artigianato e del lavoro manuale, che unisce all’antica sapienza le nuove tecnologie”.

Presente alla consegna dei Premi Leonardo anche il presidente della Bce ed ex governatore della banca d’Italia, Mario Draghi che sottolinea ”la forte accelerazione delle riforme compiuta negli ultimi mesi grazie alla nascita di una nuova comunità d’intenti che ha già avviato il rafforzamento della fiducia nel nostro paese. La determinazione nel portare a pieno compimento le riforme – ha concluso Draghi – è ora decisiva per uscire dalla stagnazione e per sventare i rischi di una deriva pericolosa”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sforza Italia

next
Articolo Successivo

Grillo contro cittadinanza ai figli d’immigrati Bufera in rete: ‘Cambia in Lega a 5 stelle’

next