Dopo alcuni giorni di “tregua”, sono ripresi gli sbarchi a Lampedusa. Sono sette i barconi giunti finora sull’isola, da stamane all’1.30, per un totale di 1506 migranti tra cui 135 donne e 22 bambini. La nave Excelsior si trova a Cala Pisana per imbarcare e trasferire gli extracomunitari in altri centri di accoglienza ed evitare ammassamenti nel centro di prima accoglienza. Gran partedegli immigrati giunti oggi è di nazionalità tunisina.

L’ultimo barcone è arrivato in porto alle 13.45 con 214 persone di cui 16 donne e 2 bambini. Alle 12.50 un altro natante con 240 extracomunitari, tra cui 37 donne e 5 bambini era arrivato sull’isola.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Abuso edilizio alle Cinque Terre
Per il senatore Luigi Grillo

next
Articolo Successivo

Per diventare santi bisogna fare tre miracoli

next