Da “Partite & partiti”. Al Milan serve un punto in tre partite per cucirsi lo scudetto sulla maglia. Solo la doppietta del “pazzo” Pazzini a Cesena ha rinviato i festeggiamenti rossoneri. Il Milan però ringrazia l’arbitro De Marco, che dopo aver chiuso un occhio su Nesta, espelle Della Rocca lasciando il Bologna in inferiorità numerica. L’arbitro Russo di Bari-Roma, invece, ne combina di tutti i colori. Colpa dei disegnatori, che hanno scelto un fischietto in lite coi giallorossi per una vecchia vicenda. La lotta per il quarto posto, che garantisce la Champions, è sempre aperta. In attesa di Lazio-Juventus questa sera.
Di Oliviero Beha

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Primo maggio a Milano, la May Day dei precari

next
Articolo Successivo

Bin Laden, le reazioni alla moschea di Viale Jenner

next