Il pg Laura Bertole’ Viale ha chiesto la condanna a 3 anni di reclusione e a 6 mila euro di multa per il deputato del Pdl Massimo Maria Berruti, nel processo d’appello bis in cui è imputato per riciclaggio su presunti fondi neri creati da Mediaset attraverso la compravendita di diritti televisivi. Ad ordinare un nuovo processo, era stata, nelle settimane scorse, la Cassazione, annullando la sentenza d’appello che aveva in parte assolto Berruti, ex consulente di Fininvest, ed in parte dichiarato la prescrizione per alcuni episodi. La suprema corte aveva invitato la corte d’appello di Milano a rivalutare gli elementi probatori in mano all’accusa relativamente ad un presunto riciclaggio in relazione a 480 mila franchi svizzeri partiti dal conto Jasran. Di quest’ultimo Berruti sarebbe stato procuratore e destinatario e su di esso sarebbero confluiti decine di milioni di euro derivanti dalle presunte irregolarità commesse da Mediaset nella compravendita dei diritti televisivi. La requisitoria del pg è durata circa un quarto d’ora, forse anche in considerazione del fatto che il 27 febbraio si prescriverà il reato contestato a Berruti. Ora la parola è passata per un’ora all’avvocato Giorgio Perroni la cui arringa terminerà domani.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Opposizioni contro la marcia sulla Costituzione

next
Articolo Successivo

Il video che incastra Savoia

next