Ecco tutti gli appuntamenti nelle piazze italiane:

ORE 10.30

BARI, piazza Prefettura

BERGAMO, colonne di Prato

BOSTON, Copley square

CAGLIARI, piazza Amendola

CATANIA, villa Bellini

NAPOLI, piazza Matteotti

VENEZIA, campo San Barnaba

ORE 12

ATENE, piazza Sintagma

NEW YORK, Times Square

PORTLAND, Pioneer square

FRANCOFORTE, Antoniuskirche, str. 28

BARCELLONA, Plaza Sant Jaime

BRUXELLES, Place de la Bourse

ORE 14

FIRENZE, Piazza dei Giudici

LONDRA, Richmond terrace

ROMA, piazza del Popolo

STOCCOLMA, Sergels torg

TOKYO, Istituto di Cultura

VERONA, Piazza Isolo

VICENZA, Piazzale De Gasperi

ORE 14.30

BOLZANO, ponte Talvera

MILANO, piazza Castello

PARIGI, Montmartre

PISA, piazza Sant’Antonio

TORINO, piazza San Carlo

BOLOGNA, piazza XX settembre

VIAREGGIO, piazza Margherita

ORE 15

BRESCIA, corso Zanardelli

FERMO, piazza del Popolo

LISBONA, conde Pombeiro

MODENA, piazza Matteotti

GENOVA, piazza Caricamento

ORVIETO, piazza della Repubblica

PADOVA, piazza dei Signori

ORE 16

ARCORE, largo Arienti

EMPOLI, piazza della Vittoria

OLBIA, piazza Mercato

RAGUSA, via Rapisardi

RIETI, piazza Vittorio Emanuele II

URBINO, piazza della Repubblica

CESENA, san Giovanni XXIII

ORE 17

ALGHERO, piazza Sulis

TRENTO, piazza Battisti

AGRIGENTO, piazzale Aldo Moro

FOGGIA, piazza Battisti

MADRID, puerta del Sol

PERUGIA, piazza della Repubblica

REGGIO CALABRIA, piazza Camagna

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Nadia Macrì in discoteca, è un mezzo flop
“Adesso voglio un posticino in tv”

prev
Articolo Successivo

Il riscatto delle donne, ma non solo
Oltre un milione di persone in 100 piazze

next