Esce oggi nelle sale il nuovo film di Giulio Manfredonia con Antonio Albanese che porta sul grande schermo la maschera di Cetto La Qualunque col suo “Cchiù pilu pe’ tutti”. “Cetto è un moderato – spiega Albanese – la politica italiana lo ha superato ampiamente”. Il film racconta la roccambolesca campagna elettorale di un politico impegnato a lottare contro la legalità che minaccia i suoi interessi. E il suo slogan “basta con la giustizia!” strizza l’occhio alle reazioni del nostro premier. “Non è un film su Berlusconi – assicura il regista Giulio Manfredonia – ma è arrivato il momento di seppellirli con una risata”. Inserito nella sezione ‘panorama’, ‘Qualunquemente’ parteciperà all’edizione 2011 del Festival di Berlino. “Ma attenzione – avverte Albanese – di pilu si può morire”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Il popolo indignato

prev
Articolo Successivo

“Sono io il testimone chiave dell’inchiesta”

next