“Chi cazzo sei? Vattene via”, urla contro un giornalista del Fatto quotidiano Ignazio La Russa. Poi gli si fa sotto. Solo il sottosegretario Daniela Santanchè riesce a fermarlo, strattonandolo per la giacca. Il tutto avviene nei corridoi della Camera, appena conclusa la votazione sulla fiducia.

La Russa e Santanchè stanno parlando in Transatlantico. Sono contenti per il risultato, è finita 314 a 311. Fanno la conta di chi ha dato il suo “sì” al governo. Il cronista si avvicina ai due per fare una domanda alla Santanchè, che avverte in tono ironico: “Attenzione c’è quello del Fatto che registra”. La Russa sbotta: “Chi cazzo sei? Non puoi registrare. Vai via”. Arriva la rassicurazione: “Non sto registrando”. Ma non serve a nulla: il ministro chiama a gran voce i commessi. Poi grida: “Si deve vergognare, voi del Fatto siete i peggiori”. “Ma si vergogni lei, che fa anche il ministro” è la risposta del cronista. La Russa gli va addosso, come per cercare la rissa. Finché la Santanchè non lo piglia per la manica e lo blocca.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Le grandi città sotto assedio

next
Articolo Successivo

Il tribunale di Modena condanna consigliere Idv a nove mesi per omicidio colposo

next