Presidente Fini, in seguito ai fatti emersi e alla sequela di documenti sospetti che continuano a spuntare come funghi (adesso sembra che una società riconducibile alla sua famiglia abbia sottratto al partito la proprietà di un Brucomela di Disneyworld Paris) ritengo doveroso che lei faccia chiarezza su una serie di questioni, anche per rispetto all’alta carica istituzionale che ricopre.

1. Signor Presidente, ma a che cavolo serve, o serviva, a lei o alla sua famiglia, quella casa a Montecarlo?

2. Come mai si è dovuto innamorare di una persona – senz’altro degnissima – ma che comunque prima stava con Gaucci?

3. Come ha fatto a convincere gli elettori di sinistra ad appassionarsi a Italo Bocchino, che fino ad un anno fa gli sarebbero passati sopra col trattore?

4. Chi sceglie il colore delle cravatte che lei indossa, sua moglie o Hello Kitty?

5. Quando ha fatto la svolta di Fiuggi, non crede che abbia sbagliato il navigatore della macchina?

6. Non è che adesso, svolta dopo svolta, le piace pure Fabri Fibra?

7. Ma alla fine, dentro ‘sta casa, almeno ci ha messo piede?

8. A Natale, preferirebbe avere suo cognato a tavola come commensale o come pietanza?

9. Pensa davvero che possa passare alla storia un discorso fatto in un posto che si chiama Mirabello?

10. Vabbè, avrà fatto degli errori, scelte sbagliate. Passi tutto: ma pure della Lazio…

Aspettiamo risposte, signor Presidente. Se non sarà in grado di far luce su questi punti, sarà lei a doverne trarre le logiche conseguenze.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili